• area
    La nostra specie ragiona per metafore
    ed impara attraverso le storie

    Mary Catherine Bateson

L'uomo non fa altro che raccontare e raccontarsi.

E' sempre stato così e sempre lo sarà, perché ha bisogno di storie per meglio ordinare e comprendere la complessità del mondo che lo circonda. Per saziare questa sua esigenza primordiale ci sarà sempre bisogno di chi sappia raccontarle.

La Scuola Macondo – l'Officina delle Storie nasce nel 2017 con l'obiettivo di soddisfare ed appagare questa necessità.

Alla base del progetto c'è l'assunto che tutto è narrazione, racconto: racconto di sé e degli altri, del mondo che ci circonda e di quello che abbiamo dentro, della società in cui viviamo e dei suoi cambiamenti, delle nostre paure e aspirazioni.

Ed è questa stessa idea che lega e tiene insieme tutte le aree e le “anime” di cui si compone La Scuola Macondo – l'Officina delle Storie.

Per andare incontro, infatti, a tutte le declinazioni e sfaccettature dell'arte del raccontare, la Scuola è suddivisa in più aree tematiche, ognuna delle quali offre a sua volta numerosi corsi e workshop.

Non una semplice Scuola, ma una vera e propria Officina, un luogo di lavoro oltre che di apprendimento, dove gli allievi possono assemblare a loro piacimento le storie che hanno dentro, e dove imparano a comunicarle agli altri nella forma più efficace possibile e a loro congeniale.